Marziale: il candore dell’aceto

È certo prassi non comune cominciare un racconto dalla fine: ma a volte le parole di un amico – e a maggior ragione quando ormai siamo troppo lontani per sentire – riescono a dare il senso di una vita intera.

Marziale si spense nella Spagna che gli aveva dato la luce, probabilmente nella cittadina di Bilbilis – tanto spesso ricordata nei suoi epigrammi – dove aveva fatto ritorno da quella Roma «santa e dissoluta» a cui aveva cercato di dare il volto più umano possibile, indulgendo sui difetti, indagando i costumi, con il tipico interesse che l’artista, da spettatore, nutre nei confronti delle piccolezze, dei pettegolezzi, delle chiacchiere e dei sussurri: non ci sono tribunali e condannati nella narrazione che Marziale intesse in anni e anni di produzione letteraria, c’è la consapevolezza di una tagliente ironia, c’è un tessuto retorico a volte prevedibile ma sempre d’effetto. C’è l’esperienza di un uomo d’intrattenimento, insomma, e una indubbia capacità narrativa: la capitale non è un covo di dannati e nemmeno una città di santi. È varia l’umanità, vari i vizi e i sotterfugi

Continua a leggere

Una scelta di vita: Catullo e la libertà del poeta

Catullo non è solo il conto dei baci, il resoconto di un amore bello come un naufragio dipinto. Dietro le raffinatezze, la dissoluzione, i sentimenti contrastanti e lo sprezzo, stanno precise motivazioni e altrettante risposte: le scelte poetiche corrispondono a precise scelte di vita.

Continua a leggere

Il latino in quarantena: un progetto di inclusione e la lettera di una professoressa ai suoi allievi

Maria Di Puorto, docente presso il Convitto Nazionale Maria Luigia, insegna in una prima media e in una prima Liceo Classico. Come tutti, si è trovata ad affrontare una situazione nuova, con dinamiche nuove, dovuta alla quarantena e alla didattica a distanza.

Ha così deciso di unire i suoi studenti in un progetto comune, mettendo insieme le due classi che hanno a distanza recitato in dialoghi, con i più grandi spesso nelle vesti di docenti o genitori, e i più piccoli nelle vesti di figli o alunni.

Continua a leggere

Quanto tempo abbiamo? La risposta di Seneca

Il tempo è un alleato volubile e un nemico silenzioso. A tutti capita di perderne, a nessuno di acquisirne. L’esperienza del tempo ci accomuna tutti, indipendentemente dalle differenze che ci rendono diversi e dalle corrispondenze che ci rendono tutti quanti umani. 

Possiamo aggiungere molte cose alla nostra vita, ma il tempo si consuma inesorabile: quando diciamo di aver perso una giornata dietro a quel problema, nessuno sarà in grado di restituircela.

Continua a leggere

La lezione del πάθει μάθος (pathei mathos)

Un momento difficile per riscoprire il valore della libertà quotidiana. Un abbraccio per tutti gli studenti che si sono laureati, spesso anche in videoconferenza, lontani da quegli affetti che hanno spesso sacrificato sé stessi per dare ai figli un’occasione di crescita.


di Giampiero Ruggiero – docente presso Istituto Rita Levi Montalcini, Casarano (Lecce)

Come pellegrini sicuri e baldanzosi nel bel mezzo del nostro viaggio, siamo stati improvvisamente travolti da una bufera che si era preannunciata come un breve e passeggero piovasco. Eppure un nemico minuscolo e invisibile è riuscito a metterci in ginocchio, paralizzando l’intero sistema economico-sociale su scala nazionale e mondiale e bloccando una società che fino ad ora era fiera d’essere veloce e dinamica, se non a volte fin troppo iperattiva.

Continua a leggere

Dantedì: la Divina Comoedia in Latino [download]

Il 25 Marzo è stato scelto come giorno di Dante, in quanto la tradizione vuole che proprio in questa data il Sommo Poeta entrasse negli Inferi.

Il Centro Nazionale di Studi Classici “GrecoLatinoVivo” mette a disposizione dei suoi lettori la traduzione in esametri, in latino, della Divina Commedia, composta dall’abate Vicentino Della Piazza nel 1848. Ci auguriamo che questo gioiello possa trovare il gusto dei nostri lettori e appassionati.

È possibile scaricare il file, cliccando sull’immagine qui in basso, riproduzione dell’artista Go Nagai di una delle celebri illustrazioni di Gustave Doré.

⤵️clicca l’immagine per effettuare il download ⤵️


Ultimi articoli


www.grecolatinovivo.it

Fiabe in latino per bambini: Fabellae Pueriles [download]

Negli anni 50 del seconolo scorso fu dato alle stampe uno splendido libro di fiabe per bambini: si tratta di “Fabellae Pueriles” di Ugo Enrico Paoli. Il testo presenta piccoli racconti in latino, i cui testi sono composti in esametri e pentametri.

La validità del testo, oltre alla pregevole fattura linguistica, sta anche nelle immagini che accompagnano i singoli versi, aiutandone la comprensione.
È possibile scaricare questo testo qui:

Consigli •

Per una migliore comprensione delle fiabe, il Centro Nazionale di Studi Classici sta animando alcune di queste fiabe con la computer grafica, rendendole ancora più appassionanti.

Scelestae Anates – Fiaba nr.2 del libro
Rusticus et tonsor – Fiaba nr. 8 del libro

Per seguirci su youtube e rimanere aggiornati sulle prossime produzioni video, iscrivetevi qui

Apprendere il latino da situazioni quotidiane: Latine Loquor di G. Schweider [download]

Nel 1953 veniva dato alle stampe un testo di grande efficacia per l’apprendimento del latino: è “Latine Loquor” di Georg Shweider, che, tramite la riproposizione di situazioni quotidiane (in una ripresa dell’opera di Vives), offre numerosi spunti per un apprendimento graduale del latino.

Potrete scaricarlo qui:


Per un’esperienza ancora più immersiva
COLLOQUIA AD LINGUAM LATINAM DISCENDAM

Il primo di questi dialoghi è stato da noi animato nella serie Colloquia ad Linguam Latinam Discendam, ed è visibile qui sotto (colloquium secundum):


GrecoLatinoVivo contro Covid-19 per #solidarietàdigitale

Siamo lieti e onorati di essere stati selezionati dal Ministero tra le aziende di Solidarietà Digitale.

Insieme ad altre realtà, grandi e piccole, siamo stati scelti per il nostro contributo allo sviluppo dell’E-Learning per il latino, e siamo gli unici rappresentanti della Latinitas nel portale.

Grazie a chi ci ha segnalato!

Qui il link con tutte le aziende scelte (pagina in continuo aggiornamento): https://solidarietadigitale.agid.gov.it/#/